Una bella storia IMPRENDITORIALE - Articolo by CarCarrozzeria

Una bella storia IMPRENDITORIALE - Articolo by CarCarrozzeria


Mentre in tutto il mondo si lotta contro un nemico invisibile e un’altra minaccia, quella dell’incertezza, incombe sull’economia italiana, da molte parti ci sono giunte le voci di tanti imprenditori dell’autoriparazione che continuano a lavorare con impegno e sacrificio per permettere al Sistema Italia di muoversi, andare al lavoro e portare il soccorso dove necessario.

In queste pagine diamo voce ad Alberto Lozza, che abbiamo raggiunto telefonicamente, il fondatore del Gruppo Lozza di Osio Sotto, in provincia di Bergamo, uno dei territori più colpiti dall’epidemia da Covid-19.


Com’è iniziata la sua esperienza nel settore?

«La mia avventura in questo mondo è cominciata quasi 30 anni fa, nel 1991, quando ho ottenuto un sostanzioso prestito per rilevare il centro di soccorso stradale ACI a Dalmine (BG). Presto, grazie alla posizione strategica lungo l’autostrada e al nostro territorio fortemente industrializzato, ho cominciato a proporre una serie di servizi dedicati all’assistenza, rivolgendomi sia agli automobilisti privati che alle flotte aziendali. Il mercato però in quel periodo stava per cambiare e, complici gli incentivi alla rottamazione, in poco tempo il parco circolante si è svecchiato. Un segnale positivo per le concessionarie che detenevano il monopolio della manutenzione in garanzia, un po’ meno per noi riparatori indipendenti. Decido quindi di concentrare i miei investimenti su due servizi scollegati dalla garanzia: la revisione e la riparazione estetica, acquistando una carrozzeria a Lallio, vicino a Dalmine».


CONTINUA L'ARTICOLO

PRENOTA ORA LA TUA CONSULENZA


Affidaci la tua mobilità!

Prenota Ora
Lavora con noi